Archivi tag: facebook

Facebook e la socialità generalista

facebookSono diversi anni che la meno con queste storie, quelle che parlano di come il web sia diventato uno strumento realmente sociale e sia passato da qualche anno da collegare i computer a collegare realmente le persone.
Mia moglie più di una volta si è lamentata, pur non comprendendolo completamente, del fatto di come questo universo sociale rapisse una parte della mia attenzione quotidiana.
Per non parlare delle velate accuse condite di gelosia, in merito ai contatti di sesso femminile.

Insomma, ieri, complice la presenza a casa nostra di una amica che “mi segue” su Facebook (dove io in realtà vado poco, più che altro gli status cambiano quando aggiorno Twitter) ho creato un account su Facebook a mia moglie.

E’ stato l’inizio della fine: dopo un iniziale smarrimento, Federica (l’amica) inizia a spiegare a Monica come fare (come dire che io non ero in grado di spiegarglielo con parole comprensibili agli umani).
Ha passato così la sera prima a cercare alcuni amici, prima del periodo delle superiori, poi è passata alla ricerca di amici romani (ha frequentato la facoltà di sociologia alla Sapienza) e caso vuole che ne abbia beccati un paio, con cui ha amichevolmente parlato, sghignazzando per decine di minuti.

Oggi sono tornato a casa dal lavoro e mi ha detto che è stata un’altra ora a chattare su Facebook con un amico che non sentiva da oltre dieci anni, e in quel momento stava disquisendo con un mio amico riminese che l’aveva invitata (me compreso, s’intende) ad una cena per raccogliere fondi per Gaza.

Insomma sono anni che parlo di social network, web 2.0 e affini risultando alieno al 90% delle persone in carne ed ossa che frequento ogni giorno.
Ora mia moglie penso abbia capito una parte di me che non conosceva, ma mi chiedo: ho perso mia moglie? :)
Continua a leggere

Arsebook, la vera alternativa a Facebook

Arsebook, l’alternativa a Facebook

Arsebook è la antisocial utility che ti connette alle persone che non sopporti, permette di caricare materiale diffamatorio, pubblicare bugie, gossip, unirsi a gruppi di gente poco raccomandabile per disturbare insieme chi vive, studia, lavora vicino a te.
Puoi anche aggiungere video scottanti al tuo profilo.

Una valida alternativa a Facebook, il social network di cui ignoro ancora se serve a qualcosa.

Qualche blip su Twitter e Facebook

Su Download|blog ormai rischio il linciaggio se scrivo più di un post al giorno su Twitter o Facebook: non è comunque colpa mia se in questo momento sono le cose che più interessano gli utenti.

Sembra che la società di Twitter sia più preoccupata a creare una grande base di utenti prima di pensare al famigerato “business model”..probabilmente si punta decisamente all’acquisizione da parte di uno dei tre grandi (G. Y. M.).
Addirittura si è parlato di Twitter in un incontro della NASA per comunicare gli sviluppi dei lavori per la stazione spaziale: sarebbe interessante sapere cosa fanno gli astronauti sulla stazione spaziale e forse li farebbe sentire meno soli nello spazio e più vicini a casa, sperando però che le distrazioni non siano poi fonte di errori e disastri irreversibili. :P (via CNet).

Sul fronte Facebook c’è chi dice che si è fatto tanto hype sulla nuova piattaforma e che il presunto effetto Facebook per quei servizi che hanno creato una applicazione per Facebook è stato possibile solo per i primi, visto che ora è stato eliminato quell’effetto “spam” della prima ora, con inviti a raffica dai propri contatti. Una bolla in formato mini, che per molti servizi potrebbe rivelarsi come una perdita di tempo.
Inoltre mi sono imbattuto in un vecchio link del Wall Street Journal che mi ricorda che Microsoft ha il monopolio sugli annunci pubblicitari su Facebook: questo aspetto deve essere tenuto in considerazione, proprio ora che Facebook è in forte ascesa e mira a diventare un hub di vari social network.

Ok, ora vado a scrivere qualcos’altro su Download|Blog. Non c’è un’altra notizia su Twitter? :P