Twitter, quanto vale per voi?

Twitter..how much?Il mio primo contatto con Twitter fu poco dopo il suo primo rilascio, quando ancora si chiamava Twittr ed aveva un logo verdino e decisamente brutto: il primo giro non mi entusiasmò, non capivo allora a cosa potesse servirmi.

Poi, novembre dell’anno scorso, mi iscrissi nuovamente, dopo aver letto un twit tra i risultati di Google: una rapida ricerca e scoprii che qualche utente che conoscevo c’era e iniziai ad usarlo.
Qualche settimana dopo, di ritorno dalla vacanza in Olanda, ero già conscio del pericolo che Twitter era un sistema di comunicazione che poteva generare dipendenza, e aiutarti a non completare il tuo lavoro.

L’11 gennaio già ipotizzavo un Twitcamp, meditavo sull’uso di Twitter per creare delle flashmob sulla rete, iniziavo a pensare all’intervento da fare al RomeCamp insieme ad Antonella, che in realtà fu molto Twitter-style, condito di serendipity, distrazioni e interazioni: da lì in poi la twittersfera italiana è esplosa ed ormai i twit sono una compagnia costante della giornata, a parte quei momenti in cui si è costretti a spegnere tutto per riuscire a completare le proprie scadenze.

Veniamo al dunque. Chiedendo al servizio di Twitter quando sarà ripristinato il servizio notifiche via sms per Twitter (che tempi!) mi è stato risposto che stanno ancora discutendo con i vari operatori nazionali per la questione dei costi che la loro società deve sobbarcarsi, vista la diversità nei vari stati delle modalità di addebito degli sms.

La domanda che pongo a chi utilizza costantemente Twitter è: quanto sareste disposti a pagare per utilizzare questo sistema di comunicazione? Sareste disposti a ricevere in mezzo ai twit dei vostri contatti anche qualche messaggio pubblicitario, o paghereste
anche una cifra x all’anno per ricevere le notifiche via sms?
Ritenete sufficiente in mobilità la versione leggera (m.twitter.com) per leggere e inviare messaggi?

Blog dipendente?

Il mio grado di blog dipendenza, onesto e senza trucchi (anche perché non è forse una cosa di cui vantarsi) mi spinge a postare anche questo. :D
Oltretutto sto pure cercando di far aprire un blog a mia moglie, cosa che aumenterebbe il mio punteggio..

75%How Addicted to Blogging Are You?

Mingle2Online Dating

Posso evitare di mettere un titolo a questo post?

In questi giorni sono online in maniera assidua, quasi a livelli di dipendenza: scrivere, ricercare informazioni, leggere documentazione, sperimentare soluzioni, partecipare a chat, comunicare, ripristinare sistemi operativi, perdersi dietro cento cose diverse e accorgersi che quel link ci ha portato a centinaia di chilometri di distanza.

Ad un certo punto capita di perdere completamente la cognizione del tempo: vecchia storia, dirà qualcuno, ma per chi davanti ad un computer ci lavora per tutto il benedetto giorno, ad un certo punto potrebbe arrivare anche il momento del rigetto.

Allora, meglio smettere. Perché sennò non sarà facile portare a casa quei pochi soldi che si prendono per questo lavoro, interessante, sì, ma logorante quanto una catena di montaggio.

Almeno a giudicare di come mi fa male da qualche giorno il gomito ed il polso destro.
Appunto, che cavolo ci sto a fare qui davanti?

P.S. il post è per me, un promemoria per ricordarmi di queste cose. Capisci?