Sono stanco. Il diluvio di ieri sembra aver portato via del tutto questa estate torrida.

Sono stanco. Troppe cose vanno male tutte insieme, e questa situazione continua di pressione negativa porta altre cose ad andare male. Le cose vanno male, fanno star male anche le persone vicino a me, condizione che si riverbera su di me, e in un circolo vizioso che si autoalimenta, niente migliora.

Oggi ho letto una di quelle notizie che ti porta a mettere in relazione la tua vita a quella ben più negativa della tua, e nonostante tutto è stata vissuta in modo molto più positivo. Questo confronto dovrebbe farmi stare meglio, ad avere una visione più alta, ed invece non fa che arrabbiarmi ulteriormente.

Vorrei poter chiudere delle cose in uno scatolone della mia mente e dire “basta, non ci sono riuscito, è tutta colpa mia, ho fallito”. Dopo migliaia di euro buttati, in tanti anni, non posso più permettermi di credere che un passo alla volta arriverò al traguardo. Mancavano due passi, più grandi di me, ma ne mancavano solo due. Non riesco ad accettarlo, ci metterò del tempo, ma oggi vorrei che tutto sparisse subito dalla mia mente, senza che ogni giorno qualcosa mi ricordi di aver fallito.

Se ci fosse qualcosa di fisico cercherei di distruggerlo, fino a che le braccia doloranti e sanguinanti, penzolanti, non riusciranno più ad alzarsi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>