Parlando con un ragazzo che frequenta un istituto tecnico mi raccontava delle difficoltà che si possono incontrare nel mettere in pratica quello che si studia, più precisamente mi chiedeva come fare pratica nel settore del networking.

Diversamente da alcuni anni fa in cui occorreva recuperare dell’hardware anche vetusto per mettere su una piccola rete di test, oggi grazie alla virtualizzazione è possibile fare tutto questo su un solo computer sufficientemente potente.

La soluzione che gli ho consigliato è quella di creare un piccolo ambiente di test su un secondo hard disk del proprio computer. E’ consigliabile che sia un disco veloce, minimo un disco serial ata, meglio ancora se si tratta di un disco da 15.000 giri/minuto o un disco a stato solido, se pensate di far girare contemporaneamente molte macchine virtuali.

La dotazione di software prevede:

  • VMware Workstation 7: si può scaricare una versione gratuita per trenta giorni dal sito VMware.
  • VMware ESXi Hypervisor: si può scaricare gratuitamente dal sito VMware la versione 4.1. Meglio scaricare la versione a 64 bit.
  • Windows Server 2008 R2: se volete creare una rete basata su server Windows potete scaricare una versione di valutazione valida per 180 giorni dal sito Microsoft.
    Se volete un server Linux scaricate la ISO della vostra distro preferita.
  • Per la parte di storage esistono diverse soluzioni, completamente gratuite, limitate o di valutazione: FreeNAS e OpenFiler permettono entrambi di utilizzare connessioni iSCSI e NFS, StorMagic SvSAN (anche la versione free si integra con vCenter), LeftHand VSA HP StorageWorks P4000 Virtual SAN Appliance è valida per 60 giorni, ed infine la EMC UBER v3.2.

Esistono anche soluzioni opensource per realizzare la virtualizzazione come ad esempio VirtualBox. A voi la scelta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>