Il mappamondo sul comodino

Ieri sera Sara, guardando il mappamondo che gli ha portato la befana, mi ha chiesto dov’era la guerra che ha visto in questi giorni in televisione (nei rari momenti in cui guardiamo i tg in loro presenza).

Poi mi ha chiesto in quali altri posti c’era la guerra. Ad un certo punto, con la voce rotta dai singhiozzi del pianto, mi ha detto “io quando sarò grande voglio comandare il governo, per dare i soldi ai bambini di quei posti, così possono andare a scuola e vivere meglio come noi”.

Se il mondo ascoltasse i bambini sarebbe un posto migliore.
Scusa Sara, è tutta colpa nostra.

4 comments on “Il mappamondo sul comodino

  1. Domiziano GaliaNo Gravatar gennaio 8, 2009 9:39 am

    Non per fare il pessimista cosmico, ma non è improbabile che i comandanti del governo di oggi, quand'erano bambini, la pensassero come Sara.

  2. cristiancontiNo Gravatar gennaio 8, 2009 12:36 pm

    Su questo sono d'accordo, il problema è che crescendo ci dimentichiamo di ascoltare quelle voci, che nella loro semplicità ci fanno sempre capire che sono i grandi a rendere tutto complicato.

  3. JackNo Gravatar gennaio 11, 2009 10:21 am

    Quasi le stesse parole che mi dice la mia di bimba, appena guarda un Tg.
    Il mondo è fatto male davvero se le perle di saggezza le dicono solo i bambini :(

  4. MackleyNo Gravatar gennaio 13, 2009 11:42 am

    Che tenerezza !

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>