Yahoo!, dove sei?

Devo essere sincero. Non ho mai capito quale strada volesse percorrere Yahoo! negli ultimi anni, quando acquisiva le startup più innovative, si metteva in casa fior di cervelli, per poi mantenere al suo interno dei doppioni: Yahoo! Photos e Flickr, Yahoo! Bookmarks e Delicious, la lista è lunga.
Hanno poi cercato di dare una possibilità alla creatività interna con una struttura come la Brickhouse, da dove sono usciti Pipes e FireEagle, per cercare di evitare che le idee buone diventassero, in un periodo molto positivo, startup esterne alla società.

Ora Yahoo! dopo il tiramolla con Microsoft, nel mezzo della recessione mondiale, si trova in una brutta situazione, alla ricerca di un partner o di un acquirente. E in mezzo a tutto questo, decidono non solo di licenziare, ma anche di chiudere (pare entro la fine dell’anno) la Brickhouse.
Dobbiamo considerare che chi l’aveva messa in piedi se ne è andato quando Yahoo! era nel mezzo della trattativa con Microsoft e soprattutto dopo il fallimento della stessa, ma se penso che la struttura da cui sarebbero dovuti nascere i prodotti più innovativi di Yahoo! verrà chiusa, non so quale futuro potrà mai avere la società giallo-viola.

Ci sono servizi di Yahoo! a cui oggi non saprei rinunciare: certamente Delicious potrei sostituirlo con Magnolia, Flickr con Zooomr, (FireEagle con , Live l’hanno già chiuso) ma non sarebbe la stessa cosa.

Un pensiero su “Yahoo!, dove sei?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>