Un’idea per i prossimi barcamp

Appena scritto il post precedente ho continuato a pensare al futuro dei Barcamp.
Come noto da quanto scrive Folletto Malefico, e dal twit di Bru durante il Romecamp, si cominciano a porre problemi per chi, non riesce ad essere presente ai Barcamp e vorrebbe poter seguire, e magari, intervenire.

Quando lo streaming non è sufficientemente stabile la situazione è frustrante per chi è a casa, visto che da una parte le tecnologie esistenti permetterebbero una fruizione da remoto, mentre forse si pensa di più a chi è presente che a chi è rimasto a casa.
Quindi IRC, IM, Twitter, Skype (o analogo sistema VoIP) dovranno essere maggiormente valorizzati come strumenti per rendere i prossimi barcamp più bidirezionali, o almeno unidirezionalmente decenti.
Per inciso, bello fare la diretta su Second Life, ma se non c’è almeno uno streaming audio decente e stabile, meglio concentrare le forze su ciò che è essenziale. Senza riferimenti a Barcamp precedenti, sia chiaro.

Poi ho avuto anche una idea da sviluppare. Intanto ve la espongo così come è ora.
Ho pensato che si potrebbe provare a strutturare una parte del camp, magari quella pomeridiana, su una selezione di argomenti, un paio, dove i partecipanti invece di preparare ognuno una propria presentazione slegata dalle altre, si addentrano in una riflessione da più punti.
Si deciderebbero prima del camp, sul wiki, quali sono i possibili argomenti da discutere: ispirato dalla discussione fatta a Romecamp concluso, in un piccolo gruppo di persone, pensavo quindi ad un momento con più discussione che presentazione.

L’idea è qua. Se interessa, sviluppatela.

9 pensieri su “Un’idea per i prossimi barcamp

  1. Posto che dovrò far bassare la sbornia di questo barcamp e trovare il tempo di metter giàù delle riflesisoni, la prima cosa che ho pensato finito il circo va esattemente in questa direzione. anzi nelle mie intenzioni era molto più radicale e prevedeva la formazioni di gruppi di lavoro che saluariamente si incontrano nei diversi barcamp. penserei anche a stringere rapporti con altri barcamp a livello internazionale

  2. L’idea mi sembra molto buona e renderla fattibile non dovrebbe essere difficile, non so se il MarCamp sarà l’evento ideale, dal momento che presumibilmente non avremo lo stesso pubblico (e lo stesso livello di contributi!) di Roma.

    Certamente l’esigenza di approfondire certi aspetti e tematiche si è fatta sentire (portando qualche ritardo) e non può essere ignorata!

    X Fabio: aspetto con ansia le tue riflessioni! Assieme a Vittorio sei diventato il punto di riferimento per il BarCamp in Italia!

  3. Un appunto su una frase di Fabio: nei giorni in cui organizzammo il BzaarCamp, si era prospettata l’idea di uno streaming in contemporanea con altri BarCamp che venivano organizzati in quei giorni. Se non streaming, quantomeno backchannel come citavo sul post. :)

    Il grosso problema in questo caso è dedicarsi nella gestione e sincronizzazione di due eventi distanti, che non è poco, anche per l’effetto “distanza” che comunque si rischierebbe di percepire. In fondo, una cosa sono 3 BarCamp con parlanti inglesi, un conto sono 2 inglesi e 1 italiano…

    Comunque si. Mi era sembrato ai tempi che lo spirito del BarCamp fosse molto aperto anche FRA i BarCamp stessi.
    Ma al momento, data anche la difficoltà che può comportare, preferirei che ci si concentrasse sugli aspetti di condivisione con la rete: se si ottiene questo, in fondo, siamo anche a metà strada per i BarCamp Sincronizzati. Hop! Hop! :D

  4. posto che la tua idea è stimolante non posso esimermi dal dire – incompiutamente, purtroppo – che questa visione che vedo delinearsi del concetto di Bar Camp in Italia è qualcosa di distante dal concetto alla base dello stesso.

    i problemi con la “visione” originale del BarCamp e l’accezione corrente che ne hanno i blogger italiani sono essenzialmente due: la durata ed il numero dei partecipanti.

    spero – in giornata o nel weekend prossimo – di avere una mezzora per formulare compiutamente questo concetto appena abbozzato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>